L'IMPEGNO
IL PROGRAMMA

LE RISPOSTE
I RISULTATI

Costituire sedi stabili di rappresentanza e segreteria sul territorio

Anche per il Cilento la scelta decisiva

Antonio Oricchio

Tel.
0974 75606 r.a. - 368 927294 - 328 2881835

ininterrottamente operativa dal 14/5/2001 la Segreteria politica, sempre al servizio di ogni cittadino anche a mezzo di apposito servizio telefonico con i medesimi numeri della campagna elettorale.

Ufficio: Palazzo Marini - piazza San Silvestro, 29 - 00187 Roma
tel. 328-2881835 - fax 06-67605467
Segreteria politica:
corso Murat, 23 - 84078 Vallo della Lucania (SA)
tel./fax 368-927294   0974-719695   0974-75606

e-mail: segreteria@oricchio.it

Assicurare una presenza personale e costante nel territorio al servizio delle giuste esigenze dei cittadini.

Oltre alla costante presenza personale, sono stati affiancati alla Segreteria appositi Uffici di Patronato promossi sul territorio, che hanno consentito a giovani l'utilizzo nell'ambito dei programmi di segretariato sociale autorizzati dal Servizio Civile Nazionale.

Operare per un'efficace e pronta tutela delle ragioni e delle legittime istanze di ogni cittadino cilentano.

Sono stati svolti svariati interventi di interesse generale, quali quelli riguardanti (solo ad esempio): Ufficio ENEL di Sapri; Agenzia delle Entrate di Agropoli; Sportello finanziario di Sapri (interrogazione 6/3/2002 e relativa risposta del Sottosegretario On. Armosino del 6/10/2003); Uffici e Sedi Postali (Licusati, Lentiscosa, Catona, Mandia, Santa Barbara, ecc.); ristrutturazione e mantenimento del Carcere di Vallo (interrogazione 23/10/2002 e relativa risposta del Sottosegretario On. Valentino del 18-3-2003)
Porre in essere tutti gli atti parlamentari previsti e gli strumenti necessari per segnalare esigenze e denunciare carenze e soprusi amministrativi, con vigilanza e attenzione ai problemi del territorio e della gente. ╚ stata assicurata di cittadini del Cilento in vari enti ed organismi comprensoriali, quali ad esempio: Azienda Speciale Porto Salerno; Consorzio Agrario Interprovinciale NA-AV-SA; Consulta giur. Com.to Consorzio Velia; Consorzio rif. SA4.
Circa 1000 miliardi (delle vecchie lire) sono stati destinati al Patto Territoriale del Cilento finanziato, con pochi altri patti, prima della regionalizzazione (interpellanza 14/11/2001).
VIABILIT└ PRIMARIA
Immediato inizio ed ultimazione delle opere giÓ finanziate per la Variante S.S. 18. I lavori della Variante S.S. 18 nel tratto Futani-Sanseverino, oggetto di costante attenzione, sono iniziati nell'estate del 2001 e saranno ultimati per la fine del 2004.
Completamento della medesima Variante S.S. 18 con richiesta di progettazione e realizzazione di un nuovo tratto di superstrada a svincoli obbligati a collegamento diretto (senza attraversamento aree urbane) dall'autostrada A3 SA-RC a Paestum. Il sogno (che per molti doveva rimanere tale) della Battipaglia-Paestum diventa realtÓ con l'inserimento nel vigente Piano Triennale ANAS a seguito dei molteplici, personali e non riassumibili interventi svolti (vedi, a titolo esemplificativo: interrogazione del 26/11/2002 e question time e relativa risposta del Ministro Lunardi del 27/11/2002).
Adeguamento e messa in sicurezza del tratto della S.S. 18 Paestum-Agropoli. Il problema della messa in sicurezza della Paestum-Agropoli troverÓ soluzione nell'ambito del progetto del nuovo tratto di variante al raccordo fra l'A3 e la superstrada del Cilento giÓ in progettazione dal gennaio 2004.
Realizzazione della Variante S.S. 18 del golfo di Policastro, con prolungamento della superstrada fino a Sapri e conseguente allacciamento alla Fondovalle Noce e quindi al tratto calabrese della S.S. 18, giÓ da tempo ammodernato e reso percorribile in alternativa all'autostrada A3. stata avviata a soluzione, con l'apertura di un nuovo tratto e con la fattiva collaborazione di altri Enti, l'allacciamento fra i Comuni dell'Alto Cilento e lo svincolo della superstrada all'altezza della diga dell'Alento, reso ancor pi¨ opportuno dall'avviata utilizzazione sportivo turistica del bacino di Piano della Rocca (vedi: attivitÓ agonistiche ed intervento del Sottosegretario On. Mario Pescante).
SISTEMA INTEGRATO DI VIABILIT
Richiesta, progettazione e realizzazione di un sistema integrato e di una rete viaria integrativa di viabilitÓ, concernente in particolare:
  1. Collegamento diretto con la variante della S.S. 18 dei Comuni di Laurito, Rofrano e Alfano.
  2. Allacciamento con lo svincolo della diga dell'Alento dei Comuni dell'Alto Cilento, quali Monteforte, Magliano e Piano Vetrale.
  3. Collegamento diretto tra Vallo della Lucania, Atena Lucana e Sala Consilina, anche nella prospettiva dei comuni interessi di Cilento e Vallo di Diano e quindi dell'istituzione di una comune nuova provincia.
stata richiesta la progettazione ai fini di un prossimo inserimento in leggi obiettivo o programma di realizzazione di opere pubbliche della circumvallazione del Golfo di Policastro (cosiddetta "strada dei Parchi") da Policastro Bussentino alla Fondovalle Noce e del collegamento Atena Lucana-Vallo della Lucania.
ORDINAMENTO LOCALE
Istituzione della Provincia Cilento - Vallo di Diano. La proposta di legge dell'istituzione della Provincia del Cilento - Vallo di Diano Ŕ stata la prima presentata e viene costantemente seguita. Per tale proposta si Ŕ attivato il Comitato parlamentare dei primi firmatari di P.d.L. per l'istituzione di nuove province; si Ŕ ottenuta la sospensione dell'esame preferenziale di altre proposte di legge; si Ŕ ottenuta l'indagine conoscitiva sulle nuove province nell'ambito della Commissione Affari Costituzionale, dinanzi alla quale il Rappresentante della Conferenza delle Regioni ha per la prima volta (fatto storico!) ammesso e riconosciuto che "la Provincia di Salerno Ŕ una provincia monstre da sdoppiare".
AMBIENTE E PARCO NAZIONALE
Riperimetrazione e nuova definizione delle aree e dei vincoli. Sono state rappresentate le esigenze di riperimetrazione di alcune zone del Parco (interrogazione del 26/7/2002).
Tutela dell'ambiente nel rispetto delle esigenze di vita della gente e della comunitÓ del Parco. La tutela dell'esigenza dei cacciatori risulta dalle P.d.L. 881 e 1990 divenute L. 3 ottobre 2002 n. 221 (in G.U. n. 239/2002).
AGRICOLTURA Si sta portando avanti, dopo il noto scandalo della riforestazione, un programma per la riutilizzazione dei fondi disponibili per i rimboschimenti.
╚ seguito l'iter di approvazione di ulteriori DOP Cilento (vedi: manifestazione Sottosegretario On. Scarpa).
╚ stato svolto intervento a tutela degli allevatori del Cilento (interrogazione 26/6/2002).
TURISMO
Promozione di ogni idonea iniziativa per la promozione della "risorsa turismo". P.d.L. n. 2131 divenuta L. 87/2003 n. 172 (in G.U. 161/2003).
SCUOLA
Riforma scolastica nel rispetto del pluralismo culturale. P.d.L. n. 1493 divenuta L. 18/7/2003 n. 186 (in G.U. 170/2003)
Intervento per il piano triennale universitario a favore dell'UniversitÓ di Salerno e per l'espansione della stessa nel Cilento.
TRASPORTI
Rilancio ed adeguamento dei collegamenti con mezzi pubblici, in particolare ferroviari. Sono state ottenute per il Cilento le seguenti fermate di treni:
Orario 2002 - IC 1589/1591, IC 1592/1596, ICN 785/790, ICN 747/1531, ES 9380/9385.
Orario 2003 - (in aggiunta) ES straor. 35368/35369.
Orario 2004 - conferma precedenti ES con nuova numerazione ord. ES 9384/9387, ES 9381/9388.